Scriptamanent: Alberto Sonego

INDIFFERENZA

Chiamando diavoli i moribondi

ci risparmiamo la fatica di conteggiare le garze rimaste

e non ci sarà mai troppa penicillina

nelle loro vene malate.

Chiamando diavoli i moribondi,

li soddisfiamo con minime dosi di sedativo

siamo infermieri inscritti alla Santa Inquisizione

che giocano all’impiccato sulle barelle

del pronto soccorso.

Chiamando diavoli i moribondi,

infatti, ci siamo raccomandati l’anima a Dio

e non rischiamo la peste poichè sulle pelli

contaminiamo con leggeri spasmi

l’altrui male.

Chiamiamo diavoli i moribondi,

e ci basta una leggera flessione dei tavoli

per polverizzarli tra le grate

delle fognature,

ci è sufficiente lo spiraglio

di uno sguardo a germoglio per calarli

in fosse comuni più impervie.

Chiamiamo diavoli i moribondi,

quando le corsie vuote ci consentono

un più lungo soggiorno in case sicure,

quando il telefono suona muto,

e ci beiamo nei giardini.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>