Riparte ipoetisonovivi.com!

Riparte ipoetisonovivi.com, il blog che dal 2012 pubblica una poesia al giorno di poeti viventi da leggere in classe (e non solo). Una poesia al giorno, perché la poesia viene prima di noi, nella lingua e nel ritmo che attraversano le generazioni, sebbene oggi essa rischi di scomparire dall’orizzonte quotidiano e di svaporare in altre forme di comunicazione. La poesia c’è anche a scuola, uno dei pochi luoghi dove ancora si sente menzionare questa parola, ma quasi sempre trattata come una cosa lontana dal presente e incomprensibile se non con le “pinze” di concetti articolati e complessi, che scoraggiano ogni entusiasmo. Proprio la scuola può diventare il luogo del riscatto della poesia, a patto che essa non venga trattata come una cosa lontana dal presente, ma che al contrario possa inchiodarci a pensare e a scoprire noi stessi, facendoci riconoscere in un’esperienza comune. L’idea, promossa da pordenonelegge.it e dal Liceo …

Heaney al gruppo poesia. Prossimo incontro “Carne e plastica” 7 novembre – 14.15

Negli ultimi tempi, con l’accelerare del progresso tecnologico, ci stiamo forse allontanando dal rapporto che un tempo intercorreva stretto tra noi uomini e la terra? Cos’era, o meglio, cos’è questa relazione che lega indissolubilmente l’essere umano alla terra? Questa parola è intesa come natura, ambiente, ma anche come terreno, sporco, lavoro. Da questa riflessione è nato il secondo incontro del Gruppo Poesia Leomajor, tenutosi martedì 18 ottobre presso la Biblioteca scolastica della Sede Centrale del nostro liceo. Abbiamo iniziato il dibattito leggendo “Scavando” di Séamus Heaney, che riportiamo qui:   Tra il mio pollice e l’indice sta la comoda penna, salda come una rivoltella. Sotto la finestra, un suono chiaro e graffiante all’affondare della vanga nel terreno ghiaioso: è mio padre che scava. Guardo dabbasso finché la sua schiena piegata tra le aiuole non si china e si rialza come vent’anni fa ritmicamente tra i solchi di patate dove andava …