Ferite di guerra in tempo di pace: tutti i testi letti a Pordenonelegge

In questo file sono raccolte le letture presentate il 19 settembre 2018 da studenti e docenti nell’ormai consueto appuntamento “Il Leomajor legge a Pordenonelegge”, che quest’anno è stato collegato al Progetto “Ferite di guerra in tempo di pace” (percorso di approfondimento storico-culturale, sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia). Sono state, pertanto, selezionate – in collaborazione con l’Associazione Il dialogo creativo – delle letture riferite alle due guerre mondiali, ai conflitti nella ex Jugoslavia della fine del II millennio e alle guerre ancora in atto. Qui il file pdf.

Il rappresentante d’istituto oggi…

31 Maggio 1974: viene emanato il DPR (decreto del Presidente della Repubblica) n.416. Si istituisce il Consiglio d’istituto: organo collegiale formato dalle varie componenti interne alla scuola, tra cui quella degli studenti. Viene creata la figura del rappresentante d’istituto e con essa legittimato anche il concreto esercizio democratico dell’Assemblea degli studenti. Grande traguardo per i ragazzi del tempo. Si ha la possibilità di discutere apertamente dei problemi della scuola e, tramite il Consiglio, poter concretamente avanzare proposte per migliorare la vita dello studente. Oggi i tempi sono cambiati. Le assemblee d’istituto sono ormai considerate una perdita di tempo, probabilmente sono tanto attese semplicemente per poter perdere un po’ di scuola. Prima venivano sfruttate per provare a parlare di problemi, oggi bene o male vengono usate per intrattenere gli studenti. Si prova a discutere di temi di un certo livello, ma quasi sempre si sfocia in un clima di noia e disinteresse. …

Un libro di cui puoi sentire il profumo: “Rosa candida” di Audur Ava Ólafsdóttir (Furlan Elena Sofia)

Lobbi è un ragazzo giovane, indipendente, confuso e amante dei fiori e di tutte le cose che possono crescere in un pezzo di terra; è un figlio ribelle, un fratello indifferente e un padre poco presente, ma un protagonista travolgente: leggendo lo seguiamo in un’avventura che parte dai paesaggi desolati dell’Islanda e che raggiunge un piccolo monastero immerso nelle foreste norvegesi dove si prenderà cura di un giardino vecchio secoli restituendo ad esso la vita e tutto lo splendore che aveva perso. Con l’arrivo in paese di sua figlia e della madre la sua vita cambia: egli riscopre il valore della famiglia, dell’amore e della condivisione, tutte cose che aveva perso in seguito alla morte della propria madre.  Impara a essere padre superando tutti i pregiudizi e le paure, rimanendo semplicemente sé stesso. È uno di quei romanzi che definiresti lenti, ma non nel senso di noiosi: ogni gesto ha un suo momento …

Leggere storie di migrazioni: parte il progetto “Popoli in guerra” (Leomajor, ISIS Sacile-Brugnera, l’Istituto Comprensivo Rorai-Cappuccini e di Porcia)

I profughi, la fuga dalla guerra e dalla povertà saranno al centro del progetto “Popoli in guerra: alla ricerca della pace, alla ricerca di un tetto” che coinvolge, oltre al nostro liceo, anche l’ISIS Sacile-Brugnera, l’Istituto Comprensivo Rorai-Cappuccini di Pordenone e l’Istituto Comprensivo di Porcia. Il blog della Biblioteca del LeoMajor nella sezione Letti da noi accoglierà le recensioni (anche video) di studenti e docenti sulle storie di migrazioni di quello che è ormai il genere della “letteratura migrante”. Un modo per far scoprire storie e racconti, con curiosità e gioia di condividerli.

Filipova è il Leomajor alla cerimonia del Premio Bottari Lattes Grinzane

In occasione della premiazione tenuta dalla fondazione Bottari Lattes Grinzane per la sezione “Il Germoglio”, io e altri tredici ragazzi di diverse regioni d’Italia, in qualità di rappresentanti delle giurie studentesche di ciascuna delle nostre scuole, abbiamo potuto prendere parte agli incontri con gli autori dei libri candidati al premio e alla lectio magistralis di Amos Oz. Abbiamo alloggiato tre giorni presso Dogliani, in provincia di Cuneo, nelle cui vicinanze si sono svolti i vari eventi organizzati dalla fondazione. Il primo giorno dopo il nostro arrivo, quello degli scrittori e della giuria tecnica e dopo la nostra sistemazione in hotel, abbiamo assistito alla lectio magistralis di Amos Oz, vincitore del premio Bottari Lattes Grinzane sezione “La Quercia” 2016;  scrittore, saggista e giornalista israeliano, Oz ha tenuto un discorso davvero illuminante sull’origine delle storie, raccontate fin dai tempi delle caverne, e su ciò che la scrittura rappresenta. Per l’autore israeliano la scrittura …

Il Leomajor alla Giornata Mondiale del Libro con Catozzella

Lo scorso 11 aprile alcune classi del Leomajor hanno partecipato alla Giornata Mondiale del Libro all’Auditorio Concordia, dove era stato invitato Giuseppe Catozzella. I ragazzi avevano prima letto il suo romanzo “Non dirmi che hai paura” (Feltrinelli, 2014; Premio Strega Giovani 2014) e avevano prodotto lettere, poesie, recensioni e video. Di seguito pubblichiamo tutti i materiali dei nostri studenti. * Video montato da Sofia Agnosto (2Au) con la collaborazione di Renata Rossaro. * Video realizzato dagli studenti di 3Cs (presto si potrà scaricare). * Isabella Speranza Buonasera signor Catozzella, forse sarò solo una delle tante persone che le scrivono in privato, ma, se mai dovesse imbattersi in queste mie righe imperfette, almeno saprò di aver “rischiato” a fin di bene. Sono una studentessa che era presente alla sua conferenza al Concordia di Pordenone sul suo libro “Non dirmi che hai paura” e, prima di farle sapere quanto le sue parole mi siano state d’aiuto, …

“Leomajor” – “Le Filandiere” 11-5: ecco il video della puntata di PnBooks

Mercoledì 18 febbraio alle 16.00 la squadra del Leomajor (Virginia Bergamasco, Andrea Cozzarini, Matteo Facchina, Marta Fedrigo, Mia Lucic, Claudia Mazzi, Micaela Misciagna, Elda Picari, Erika Polo Friz, Nicole Valeri) ha sfidato quella del Liceo “Le Filandiere” di San Vito al Tagliamento sul romanzo “Cronaca di una morte annunciata” di Marquez nell’ambito di PnBooks, il torneo di lettura per gli studenti delle scuole superiori della provincia di Pordenone organizzato da Pordenonelegge e da PnBox. È stata una bella gara, molto emozionante almeno fino a metà, con le risposte date sul filo di lana. Poi i rigori di libri ci hanno premiato. Il video della puntata si può vedere qui. Sostenere i nostri ragazzi e, se potete, veniteli a guardare il 18 marzo alle 16.00, quando sfideranno il “Flora” su “1984” di Orwell.