Il rumore dei tuoi passi (Lisa Casonatto)

Beatrice e Alfredo sono i protagonisti di questo romanzo. Vivono in un luogo fatto di squallore, un quartiere di ladri, spacciatori, tossici e delinquenti. I lampioni rotti fanno annegare le strade polverose, con l’asfalto mangiato dagli anni, nel buio. Le case sono sbrecciate e i confini sono sorvegliati; la polizia non passa quasi mai. Nonostante un luogo come questo non trasmetterebbe sicurezza a nessuno, chi ci è nato non si sentirebbe al sicuro in nessun altro posto. Questo quartiere è la Fortezza. Vengono chiamati da tutti i gemelli, in quanto cresciuti insieme fino a contaminarsi e quasi fino a confondersi. Camminano in sincrono, con lo stesso identico passo sciatto e ciondolante, hanno le stesse espressioni facciali, le stesse abitudini, gli stessi gesti, lo stesso modo di ridere, di mangiare e anche di dormire. Se agli occhi di tutti sono gemelli in realtà una profonda crepa li divide. Non solo il divario …

Il romanzo di Valentina D’Urbano letto dagli studenti in Biblioteca Civica (23 ottobre, ore 15.00)

Il rumore dei tuoi passi è il libro d’esordio della giovanissima Valentina D’Urbano, autrice italiana dall’innegabile talento, la cui penna sa incantare e ferire. In un luogo fatto di polvere, dove ogni cosa ha un soprannome, dove il quartiere in cui sono nati e cresciuti è chiamato “la Fortezza”, Beatrice e Alfredo sono per tutti “i gemelli”. I due però non hanno in comune il sangue, ma qualcosa di più profondo. A legarli è un’amicizia ruvida come l’intonaco sbrecciato dei palazzi in cui abitano, nata quando erano bambini e sopravvissuta a tutto ciò che di oscuro la vita può regalare. Un’amicizia che cresce con loro fino a diventare un amore selvaggio, graffiante come vetro spezzato, delicato e luminoso come un girasole. Un amore nato nonostante tutto e tutti, nonostante loro stessi per primi. Ma alle soglie dei vent’anni, la voce di Beatrice è stanca e strozzata. E il cuore fragile di …