L’isola deserta dell’adolescenza

Una caratteristica fondamentale delle tecnologie della comunicazione è quella di influenzarti anche se tu non ti senti coinvolto. Dire: “Non guardo la tivù” e pensare che in questo modo il mondo prodotto dalla televisione e dal suo sistema non ti riguardi, significa essere ingenui, se non peggio. Lo stesso ragionamento va fatto per email, sms, whatsapp, facebook, twitter, blog, chat e quanto altro fa parte del sistema di comunicazione/relazione attualmente fondante il vissuto di un teenager e il suo universo immaginario. Anche se lo frequenta poco, o pochissimo, quello è il suo mondo. In quel mondo (in questo mondo) non c’è bisogno che un aereo cada su un’isola deserta, come nel Signore delle mosche di William Golding, per lasciar scatenare tutta la crudeltà della pubertà e dell’adolescenza. L’isola deserta è già qui, poiché il mondo istituito e vissuto per mezzo di questi sistemi di comunicazione (che sono le attuali forme …

PnBooks 2015: vince l’Istituto Flora di Pordenone

Nella Giornata Mondiale del Libro ecco i vincitori di PnBooks, la sfida a colpi di libri curata da pordenonelegge e Pnbox, che da alcuni mesi vede confrontarsi i ragazzi delle scuole superiori. Si aggiudica il torneo l’IIS Flora di Pordenone battendo l’Istituto Don Bosco sempre di Pordenone. Con una strepitosa finale, giocata punto su punto, si è concluso ieri il torneo di lettura PnBooks promosso da Fondazione Pordenonelegge.it, in collaborazione con PnBox e con il sostegno della Bcc Pordenonese, e rivolto agli studenti degli istituti superiori della provincia di Pordenone. La sfida a ‘colpi di libri’ ha visto sfidarsi otto squadre sulla trama, i personaggi e i particolari di un classico del Novecento e mercoledì 22 aprile, l’agguerrita finale sulle pagine de Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway tra gli studenti dell’IIS Flora e dell’Istituto Don Bosco. Un gara che si è svolta all’insegna del confronto gioioso, della sana competizione e con forti emozioni. E le …

Letti da noi – Villalta e Marcuzzi in biblioteca il 30 gennaio alle 15.00

Secondo appuntamento della rassegna Letti da noi, un ciclo di incontri con professori ed ex-studenti del Liceo “Leopardi-Majorana” di Pordenone che negli ultimi anni hanno pubblicato romanzi protagonisti di brillanti percorsi editoriali. Dopo la doppia presentazione di Andrea Maggi e Paolo Venti lo scorso 19 dicembre, il 30 gennaio alle 15.00 nella biblioteca dell’istituto in Piazza Maestri del Lavoro sarà la volta di Gian Mario Villalta e Simone Marcuzzi che, a partire dai loro ultimi libri discuteranno insieme a Cristina Di Fusco intorno al tema Come raccontarci oggi. Nel Satyricon 2.0 (Mondadori, 2014) Villalta riscrive l’opera petroniana ambientandola nell’Italia di oggi, dove il nuovo Encolpio è un giovane ricercatore universitario che, insieme ad alcuni compagni, sarà trascinato in un vortice di colpi di scena per contendersi un vassoio dorato lungo tutto lo stivale. In questa godibile e divertente vicenda i nostri bisogni primari come il cibo e il sesso trionfano …

La Notte del Classico venerdì 16 gennaio in Biblioteca

In occasione della Notte del Liceo Classico, che si celebrerà in tutta Italia venerdì 16 gennaio dalle 18 alle 24, la Biblioteca della nostra scuola ospiterà alcuni incontri con gli autori. Questo è il calendario: Classico = moderno? Piervincenzo Di Terlizzi dialoga con Andrea Maggi  (Morte all’acropoli) e Gian Mario Villalta (Satyricon 2.0) h. 18.45-19.45 Dialogo tra scrittori-lettori Tullio Avoledo, Gian Mario Villalta e Andrea Maggi parlano delle letture che li hanno maggiormente affascinati h. 19.45-20.30 Spy stories nelle notti di Omero Incontro con Alberto Camerotto h. 21.00-22.00 Le uccelle Lettura di alcune scene dell’opera opera scritta e diretta da Eugenio Allegri con Carla Manzon, Maria Grazia di Donato, Anna Nigro, Stefania Petrone, Paolo De Zan, Enzo Samaritani h. 22.00-23.00 Vedi anche il programma completo delle iniziative del Liceo “Leopardi-Majorana.

Letti da noi – Incontri con gli autori al Leomajor

La biblioteca del “Leopardi-Majorana” di Pordenone organizza tra dicembre e febbraio 2015 Letti da noi, un ciclo di tre incontri con professori ed ex-studenti del Liceo che negli ultimi anni hanno pubblicato romanzi protagonisti di brillanti percorsi editoriali. Bozzola, Maggi, Marcuzzi, Scagnol, Venti, Villalta: basta mettere in fila i loro nomi per capire quale tesoro provenga dalla nostra scuola. Con la formula della doppia presentazione questi autori parleranno dei loro libri attorno ad un tema comune che li attraversa, declinato secondo differenti modalità. Il 19 dicembre aprirà la rassegna Atene-Don. Ricordare, scoprire con Andrea Maggi (Morte all’acropoli, Garzanti, 2014) e Paolo Venti (La strada per il Don, Ediciclo, 2014), autori l’uno di un giallo ambientato nell’Atene del IV a.C., l’altro di un racconto di viaggio in Russia sulle tracce degli alpini caduti durante la Seconda Guerra Mondiale. Il 30 gennaio 2015 in Come raccontarci oggi Gian Mario Villalta (Satyricon 2.0, …

Alla fine di un’infanzia felice. Intervista a Gian Mario Villalta

Guido lavora come editor in un piccola casa editrice locale. Dopo aver infilato alcuni libri di successo, ha ottenuto una certa notorietà. Un giorno arriva in ufficio una busta diversa dalle altre. Il mittente è Sergio Casagrande, un amico d’infanzia che da tempo ha dimenticato. Il manoscritto inizia con alcuni frammenti dell’infanzia di Sergio, che costringono Guido ad immergersi nel passato lontano, che sa di campi, fieno, fatica, trattori. L’editor prova una sensazione strana, perché si accorge di essere diventato un personaggio delle pagine di quel romanzo. A questo punto viene narrata una storia di infedeltà coniugale, molto intensa e funzionale a stanare il carattere disincantato di Guido. Infine l’azione si svolge nel tempo presente, dove Sergio trascorre intere settimane a pedinare Guido fino ad incontrarlo prima nella finzione, poi nel duello finale. È una storia molto coinvolgente quella narrata nell’ultimo libro di Villalta, perché riesce ad unire ad una …