Ecco il Bollettino delle novità (marzo 2018)

Ecco il Bollettino novità marzo 2018. Dopo le vacanze di Pasqua saranno disponibili per il prestito.   Giorgio Agamben, Karman. Breve trattato sull’azione, la colpa e il gesto, Bollati Boringhieri, 2017; Paul Auster, 4321, Einaudi, 2017; Pierre Boileau – Thomas Narcejac, I diabolici, Adelphi, 2014; Piero Boitani, Dieci lezioni sui classici, Il Mulino, 2017; Nick Bostrom, Superintelligenza: Tendenze, pericoli, strategie, Bollati Boringhieri, 2018; Tommaso Braccini – Silvia Romani, Una passeggiata nell’aldilà in compagnia degli Antichi, Einaudi, 2017; Roberto Calasso, L’innominabile attuale, Adelphi, 2017; Eva Cantarella, Uccidere il padre. Genitori e figli da Roma a oggi, Feltrinelli, 2017; Alberto Casadei, Biologia della letteratura. Corpo, stile, storia, Il Saggiatore, 2017; Noam Chomsky, Il linguaggio e la mente, Bollati Boringhieri, 2010; Michele Cometa, Perché le storie ci aiutano a vivere. La letteratura necessaria, Raffaello Cortina, 2017; Robert P. Crease, Ogni cosa è indeterminata. La rivoluzione dei quanti dal gatto di Schrödinger a David …

Riparte ipoetisonovivi.com!

Riparte ipoetisonovivi.com, il blog che dal 2012 pubblica una poesia al giorno di poeti viventi da leggere in classe (e non solo). Una poesia al giorno, perché la poesia viene prima di noi, nella lingua e nel ritmo che attraversano le generazioni, sebbene oggi essa rischi di scomparire dall’orizzonte quotidiano e di svaporare in altre forme di comunicazione. La poesia c’è anche a scuola, uno dei pochi luoghi dove ancora si sente menzionare questa parola, ma quasi sempre trattata come una cosa lontana dal presente e incomprensibile se non con le “pinze” di concetti articolati e complessi, che scoraggiano ogni entusiasmo. Proprio la scuola può diventare il luogo del riscatto della poesia, a patto che essa non venga trattata come una cosa lontana dal presente, ma che al contrario possa inchiodarci a pensare e a scoprire noi stessi, facendoci riconoscere in un’esperienza comune. L’idea, promossa da pordenonelegge.it e dal Liceo …

Buone feste!

Natività La neve sarà già alta la mattina, nessuno di loro guarderà il nero dei rami che taglia il cielo dell’inverno, il cielo che si specchia nella neve la neve che si specchia dentro il cielo, sfileranno dalle cassettiere i pantaloni migliori, la gonna giusta la giacca che era del padre quando si sono sposati annoderanno la cravatta con dita imprecise e sapranno di acqua di rose e naftalina perché sarà il giorno che accoglie la devozione e ferma il tempo degli abiti sudici, dei tagli sulle mani; si troveranno tutti nella casa troppo grande per il paese piccolo e daranno al Natale la forma delle loro giacche sformate, del loro stare vicini, del vapore dei loro aliti, lo faranno per loro e perché è la festa, e per tornare alle case se non conciliati meno pesanti nel buio del giorno corto, lo faranno allora, lo faranno oggi, lo faranno …

La biblioteca ospita le opere di Renato Russi

L’arte, quest’anno, è riuscita ad insinuarsi nella nostra biblioteca… Infatti, dal 3 dicembre saranno ospitate alcune stampe delle più importanti opere del professore e architetto Renato Russi, oltre che due preziosi plastici, esposti anche in Cina presso la mostra “Architecture: Blue Poetry.” Sarà un’occasione per entrare in contatto con un’architettura onesta ed equilibrata, che parla d’armonia e di comunione e che è riuscita ad accostare la Cina, così lontana e diversa, alla nostra città, piccola ma dalla voce forte e chiara. Passate in biblioteca, quindi, non solo per perdervi tra i libri, ma anche per scoprire qualcosa di diverso e inaspettato.            

Nacque una volta / un fiore (Alessandro Stoppa)

Nacque una volta un fiore. Era quasi rosso, di luce debole; di luce intrusa, in una grotta. Gli chiesi poi: “Come hai fatto, a dargli vita?” “No, affatto. Io, solo l’ho accudito. Qui, nel profondo tutto può esistere.” E così anche, quando la fioca luce scomparve, con essa, i petali. Alessandro Stoppa La poesia di Alessandro ci suggerisce molte tematiche su cui riflettere o, più semplicemente, conduce ad una contemplazione che rinnova in noi la Meraviglia. In un tempo remoto, o forse in questo momento, in una grotta sta sorgendo un fiore: un’anima legata alla luce costante, che da sé emana un alone portatore di vita non abbastanza denso di fotoni; l’impressione è perfettamente espressa col contrasto del colore rosso e la fioca luminosità, ospite in una grotta che concede l’esistenza. L’incertezza, l’ingannevolezza dei sensi e della percezione di dimensioni creano una condizione di instabilità nell’Uomo, ma in cui egli …

Heaney al gruppo poesia. Prossimo incontro “Carne e plastica” 7 novembre – 14.15

Negli ultimi tempi, con l’accelerare del progresso tecnologico, ci stiamo forse allontanando dal rapporto che un tempo intercorreva stretto tra noi uomini e la terra? Cos’era, o meglio, cos’è questa relazione che lega indissolubilmente l’essere umano alla terra? Questa parola è intesa come natura, ambiente, ma anche come terreno, sporco, lavoro. Da questa riflessione è nato il secondo incontro del Gruppo Poesia Leomajor, tenutosi martedì 18 ottobre presso la Biblioteca scolastica della Sede Centrale del nostro liceo. Abbiamo iniziato il dibattito leggendo “Scavando” di Séamus Heaney, che riportiamo qui:   Tra il mio pollice e l’indice sta la comoda penna, salda come una rivoltella. Sotto la finestra, un suono chiaro e graffiante all’affondare della vanga nel terreno ghiaioso: è mio padre che scava. Guardo dabbasso finché la sua schiena piegata tra le aiuole non si china e si rialza come vent’anni fa ritmicamente tra i solchi di patate dove andava …

Memoria di un dentifricio

Nonostante tu abbia in mano niente di più che uno spazzolino da denti e un dentifricio, questi ti ricordano qualcosa del passato e ti proiettano anche su riflessioni profonde. Quella freschezza della sera mi rianima la memoria. Il momento meno voluto dai bambini, ma per me non era lo stesso. Quel momento, per me, significava dare un punto e virgola alla vita e sorriderle, perché posso guardarla. Alessio Palloni (3Eu) La poesia, scritta durante il primo incontro del Gruppo di Poesia del Leomajor, ha come tema imposto dall’esercizio un oggetto, in questo caso il dentifricio. Alessio combina un tono semplice e scarno a riflessioni e spunti interessanti e non banali. L’allitterazione dei primi versi rimanda ad un’atmosfera familiare, casalinga, una scena di vissuto che il ricordo cambia in meglio, in contrasto con l’oggetto foriero di emozioni, che possiamo quasi sentire sulla pelle grazie all’efficacia espressiva del primo verso. Il momento …

Orario e attività della biblioteca – sede Centrale

Da lunedì 24 ottobre il servizio della biblioteca avrà questo orario: Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato 8:10-9:10 Cescon Cescon Cescon Chiarottin 9:10-10:10 Cescon Cescon Cescon Chiarottin Pavan 10:10-11:15 Pavan 11:15-12:10 Chiarottin 12:10-13:10 Chiarottin Si ricorda che il prestito dei libri e/o dei periodici avviene tramite registrazione con tessera di polo SBN: bisogna essere quindi in possesso della tessera della Biblioteca Civica. Eventualmente, la stessa può essere fatta presso la nostra biblioteca. l prestito può avvenire esclusivamente durante l’orario di servizio della biblioteca. Da novembre, su richiesta delle classi interessate, potranno tenersi percorsi di metodologia della ricerca bibliografica: Presentazione della biblioteca della Sede Centrale: patrimonio e sua collocazione, servizi di prestito e consultazione;  catalogo in linea (OPAC SBN) e Portale biblioest.it; uso delle risorse in rete; Metodologia della ricerca: significato e impostazione di una ricerca; metodi di Information literacy; La tesina: istruzioni per l’uso: significato e impostazione di una ricerca, …

Ricercando la poesia. Primo incontro del gruppo di poesia del Leomajor

Poesia: un concetto indefinito che si può ritrovare nel susseguirsi degli istanti di ogni giorno, ciò che passa inosservato ma che viene ricercato anche inconsapevolmente. Durante l’incontro del gruppo di poesia del Liceo Leopardi Majorana, tenutosi il 6 ottobre 2016 presso la Biblioteca scolastica della sede in Piazza Maestri del Lavoro, questa è stata la traccia d’inizio del percorso: senza voler porre un punto o un dogma all’indagine, i ragazzi hanno discusso su cosa fosse effettivamente Poesia a livello di definizione o stilistico, secondo una percezione più o meno soggettiva. Importante spunto di riflessione è stata la poesia “La preda” di Giorgio Caproni, da cui si sono dedotti degli accorgimenti di tipo ritmico o sintattico, per non lasciare ogni parola al caso ma anche per evitare inutili retoriche o magniloquenze, usando termini e modus scribendi appartenenti ad epoche arcaiche che oggi apparirebbero solo supponenti e vane; un poeta dovrebbe provare a …

Il rumore dei tuoi passi (Lisa Casonatto)

Beatrice e Alfredo sono i protagonisti di questo romanzo. Vivono in un luogo fatto di squallore, un quartiere di ladri, spacciatori, tossici e delinquenti. I lampioni rotti fanno annegare le strade polverose, con l’asfalto mangiato dagli anni, nel buio. Le case sono sbrecciate e i confini sono sorvegliati; la polizia non passa quasi mai. Nonostante un luogo come questo non trasmetterebbe sicurezza a nessuno, chi ci è nato non si sentirebbe al sicuro in nessun altro posto. Questo quartiere è la Fortezza. Vengono chiamati da tutti i gemelli, in quanto cresciuti insieme fino a contaminarsi e quasi fino a confondersi. Camminano in sincrono, con lo stesso identico passo sciatto e ciondolante, hanno le stesse espressioni facciali, le stesse abitudini, gli stessi gesti, lo stesso modo di ridere, di mangiare e anche di dormire. Se agli occhi di tutti sono gemelli in realtà una profonda crepa li divide. Non solo il divario …

Al via le attività di Alternanza Scuola-Lavoro in Biblioteca

Hanno preso il via le numerose attività di Alternanza Scuola-Lavoro presso la Biblioteca del nostro Liceo. Dopo essere stati suddivisi in gruppi in base agli interessi e alle passioni di ognuno sotto la guida del Prof. Roberto Cescon nelle giornate del 4 e del 20 aprile 2016, gli studenti hanno cominciato a lavorare ai loro progetti con entusiasmo. In particolare le attività si dividono in: sistemare il materiale librario, a cura di Battiston, Peressin, Di Carluccio, Salamone, Valeri; predisporre le etichette delle sezioni e le indicazioni per l’utenza, a cura di Shazivari, Vincenzotti; realizzare un registro dei prestiti in Excel, a cura di Pittini, De Rosa; implementare l’orario di apertura pomeridiano della biblioteca, gestito da Turchetto, Gottardo; collaborare nella gestione del blog della biblioteca e organizzare attività per promuovere il prestito nella nostra biblioteca, a cura di Badin, Costa, Infanti; allestire spazi espositivi all’ingresso della biblioteca per promuovere attività artistiche degli studenti, …

“La finestra sul cortile” – Incontri di lettura con gli studenti in biblioteca

Dal 26 gennaio 2016 alle 14.30 inizierà un ciclo di incontri di lettura con gli studenti nella biblioteca della sede centrale secondo il seguente calendario: 26 gennaio – 14.30 Leggere un racconto – Miljenko Jergovič, La biblioteca 23 febbraio – 14.30 Leggere uno scrittore in carne e ossa – Tullio Avoledo, L’ultimo giorno felice (Sarà presente l’autore). 30 marzo – 14.30 Leggere un saggio – Marc Augè, I non luoghi 3 maggio – 14.30 Leggere un Nobel – Alice Munro, Nemico, amico, amante… L’abbiamo chiamato così perché le finestre della nostra biblioteca danno su un cortile che unisce tre scuole – la nostra, la secondaria di primo grado del “Centro Storico” e l’ISIS Zanussi. Tre scuole diverse, ma i cui ragazzi sono attraversati dalle stesse inquietudini e dallo stesso anelito a trovare il proprio posto nel mondo. Vorremmo che nel tempo fosse un cortile che unisce, magari anche grazie alla letteratura, che è un’eterotopia: dalla nostra finestra essa …

La notte è ancora lunga – Presentazione del libro del prof. Bruno Foggiato nell’aula exbiblioteca

Giovedì 17 dicembre alle 16.00 verrà presentato nei locali dell’ex Biblioteca il libro di poesie “La notte è ancora lunga” del prof. Bruno Foggiato. Sarà un modo per ricordare il nostro collega e la sua sensibilità umana. Tutti sono invitati.

Letti da noi – Incontro con Giulia Bozzola e Carlo Scagnol

 Il 13 febbraio 2015 alle 15.00 presso la biblioteca del Liceo Leopardi-Majorana di Pordenone si chiuderà il ciclo di incontri “Letti da noi” con Giulia Bozzola e Carlo Scagnol. Ad avvicinare i due autori (entrambi insegnanti dello stesso Liceo) è la passione per la montagna, declinata attraverso due opere molto diverse tra loro. Uscito nel 2012 per Fazi (e nel 2009 per L’Omino Rosso con il titolo “Il rimorso dello Staligial”), Una classe difficile è il racconto di un anno di supplenza a Meduno, dove la protagonista Greta tra lezioni, passeggiate nei boschi e chiacchierate con colleghi frustrati si immerge nella vita del paese cercando di carpirne il genius loci tra attrazione e repulsione. Tuttavia l’anno trascorso sarà macchiato dalla morte di un ragazzo al termine di una festa in riva al fiume. Fatalità o omicidio? Il mistero di questo tragico evento risuonerà per molto tempo nella vita di Greta …